Attualità e comunicazione

Notizie

  • Approvata la norma sui delitti contro il patrimonio culturale

    Nella seduta di giovedì la Camera ha approvato il disegno di legge: Disposizioni in materia di delitti contro il patrimonio culturale (C. 4220-A). Il provvedimento passa ora all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

    Successivamente la Camera ha approvato in via definitiva la proposta di legge, già approvata dal Senato: Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e al testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 1960, n. 570, a tutela dei Corpi politici, amministrativi o giudiziari e dei loro singoli componenti (C. 3891 e abb.).
  • In quattro video,
    la legislatura dell' apertura ai cittadini
    In quattro video, la legislatura dell' apertura ai cittadini

    La XVII passerà alle cronache come la legislatura nella quale, in aggiunta alla istituzionale attività legislativa, è stato compiuto il maggior sforzo di apertura della Camera dei deputati ai problemi nuovi ed emergenti della società contemporanea, alle istanze dei cittadini e ai cittadini medesimi, in carne e ossa: oltre un milione di loro sono entrati nelle sale di Montecitorio per visitare quella che è in definitiva casa loro.

    In questi quattro video proponiamo, in sintesi, i momenti e le attività più significative di questi anni di apertura: gli eventi che hanno visto la partecipazione attiva dei cittadini protagonisti; l'istituzione su iniziativa della Presidente Laura Boldrini di commissioni di lavoro sui temi cruciali e irrisolti legati all'esplosione delle nuove tecnologie e delle nuove forme di socialità; l'impegno legislativo e politico per imporre parità di diritti e di opportunità per le donne; le scelte importanti per garantire piena trasparenza su quanto avviene alla Camera e sul suo funzionamento.

    I cittadini entrano alla Camera

    Una carrellata su alcuni dei molti eventi che in questi anni hanno visto i cittadini fare irruzione alla Camera non solo per visitarne le sale, i corridoi e le opere d'arte, ma per prendere parte attiva a iniziative di grande valore sociale, culturale e politico.

    Le commissioni "diritti in Internet" e "Jo Cox"

    Due commissioni speciali sono state dedicate a temi inediti per il Parlamento: quella sui "Diritti e doveri relativi a Internet" e quella "sull'intolleranza, la xenofobia, il razzismo e i fenomeni di odio" intitolata a Jo Cox, la deputata britannica assassinata.

    La commissione su Internet - composta, fatto inedito, da deputati ed esperti - ha aperto un dibattito e una riflessione che hanno prodotto la Carta di diritti e doveri della rete. La Carta è stata votata all'unanimità, nella forma di ordine del giorno, dall'aula di Montecitorio, ed è stata poi portata nelle scuole dalla Presidente Boldrini e dai componenti della commissione per essere discussa con studenti e insegnanti.

    La stagione della trasparenza

    Nel corso della legislatura sono state desecretati migliaia di documenti: sulla Terra dei fuochi, sulle navi dei veleni, sull'uccisione di Ilaria Alpi e Milan Hrovatin, fino all'apertura degli "armadi della vergogna" contenenti i documenti sulle stragi nazifascite. Tutti i dati sono ora pienamente accessibili dal sito della Camera.

    Sempre sulla strada della piena trasparenza, è stato formulato un codice etico dei deputati, che fissa le regole su eventuali conflitti di interessi e sul limite del valore dei doni che si possono accettare. Analogamente, è stato istituito il registro delle lobby, che regola l'attività dei portatori di interessi all'interno della Camera.

    La Camera dalla parte delle donne

    Dalla legge sul femminicidio, sospinta anche da testimonianze forti come quella di Lucia Annibali, fino all'apertura della Sala delle Donne: in questa legislatura si sono moltiplicate le iniziative su genere e pari opportunità, rafforzate anche dall'istituzione dell'intergruppo per le donne, i diritti e le pari opportunità.

  • Presentazione del Rapporto nazionale sul consumo di suolo in Italia 2017- Lunedì alle 10 diretta webtv
    Lunedì 26 giugno, alle ore 10, presso la Sala del Mappamondo a Montecitorio, si svolgerà la presentazione del Rapporto nazionale sul consumo di suolo in Italia 2017. Dopo il saluto introduttivo del Direttore del Dipartimento per il Servizio Geologico d'Italia, Claudio Campobasso, interverranno Laura Puppato (Commissione Ambiente Senato), Mario Catania (Presidente Commissione inchiesta contraffazione Camera) e Massimo De Rosa (Commissione Ambiente Camera). Seguiranno la presentazione del Rapporto e una tavola rotonda.
  • Commissione Moro, audizione Bassam Abu Sharif - Lunedì alle 14,45 diretta webtv
    Lunedì 26 giugno, alle ore 14,45, presso l'Aula del II piano di Palazzo San Macuto, la Commissione parlamentare di inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro svolgerà l'audizione di Bassam Abu Sharif.
  • Sì alla Commissione di inchiesta sul sistema bancario

    Nella parte antimeridiana della seduta la Camera ha approvato in via definitiva la proposta di legge, già approvata, in un testo unificato, dal Senato: Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario (Approvata, in un testo unificato, dal Senato) (C. 4410 ).

    Nella parte pomeridiana della seduta il Presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni, ha reso comunicazioni in vista della riunione del Consiglio europeo del 22 e 23 giugno 2017.

    Si è quindi svolta la relativa discussione al termine della quale la Camera ha approvato le risoluzioni Rosato, Lupi, Monchiero, Dellai, Pisicchio, Alfreider, Locatelli e Buttiglione n. 6-00325, Cimbro ed altri n. 6-00326 riformulata, Artini ed altri n.6-00330 riformulata, Francesco Saverio Romano ed altri n. 6-00331 riformulata e Brunetta ed altri n. 6-00334 e respinto le risoluzioni Marcon ed altri n. 6-00327, Fedriga ed altri n. 6-00328, Latronico n. 6-00329, Rampelli ed altri n. 6-00332 e Battelli ed altri n. 6-00333.

  • Approvate le norme in materia di aree protette

    La Camera ha approvato la proposta di legge, già approvata dal Senato: Modifiche alla legge 6 dicembre 1991, n. 394, e ulteriori disposizioni in materia di aree protette (Approvata, in un testo unificato, dal Senato) (C. 4144-A e abb.). Il provvedimento passa ora all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

    Successivamente è stata approvata la proposta di legge costituzionale recante: Modifiche allo statuto speciale per il Trentino-Alto Adige/Südtirol in materia di tutela della minoranza linguistica ladina (Approvata, in prima deliberazione, dalla Camera e modificata, in prima deliberazione, dal Senato) (C. 56-B). Il provvedimento passa ora all'esame dell'altro ramo del Parlamento.

  • Conferenze stampa e palinsesto della webtv

    E' possibile seguire in diretta le conferenze stampa dei deputati. Ogni conferenza resterà disponibile sulla webtv per un periodo di 15 giorni.

    E' altresì visibile il palinsesto di tutti gli altri contenuti della webtv. (vai al palinsesto)

Informativa Cookie